Scheda Atlante

 

CHI E' ATLANTE?

 (scarica qui il documento in formato PDF)

 


L’unica specie di tartaruga marina che frequenta l’Adriatico è la Tartaruga comune (Caretta caretta). Essa può raggiungere i 200 kg di peso e oltre 1,5 metri di lunghezza.

L’alto Adriatico rappresenta un’area di alimentazione di estrema importanza per le tartarughe marine.

In alto Adriatico, almeno periodicamente, si trovano migliaia di Tartarughe comuni. Esse sono minacciate da diversi pericoli, primo fra tutti le catture accidentali nelle reti a strascico.

La Caretta caretta è una specie protetta. Ne è dunque vietata ogni forma di cattura, detenzione e uccisione; è proibito il trasporto ed il commercio di questi animali o d parti di essi. E’ importante segnalare alla Capitaneria di Porto qualunque ritrovamento di tartarughe marine, sia vive che morte.

Descrizione della specie caretta caretta

Tartaruga comune (Caretta caretta) è la tartaruga marina più comune del Mar Mediterraneo. La specie è fortemente minacciata in tutto il bacino del Mediterraneo e ormai al limite dell'estinzione nelle acque territoriali italiane. Sono animali perfettamente adattati alla vita acquatica grazie alla forma allungata del corpo ricoperto da un robusto guscio ed alla presenza di “zampe” trasformate in pinne. Alla nascita è lunga circa 5 cm. La lunghezza di un esemplare adulto è di 80 – 140 cm, con un peso variabile tra i 100 ed i 160 kg. La testa è grande, con il rostro molto incurvato. Gli arti sono molto sviluppati, specie gli anteriori, e muniti di due unghie negli individui giovani che si riducono ad una negli adulti. Ha un carapace di colore rosso marrone, striato di scuro nei giovani esemplari, e un piastrone giallastro, a forma di cuore, spesso con larghe macchie arancioni, dotato di due placche prefrontali ed un becco corneo molto robusto. I maschi si distinguono dalle femmine per la lunga coda che si sviluppa con il raggiungimento della maturità sessuale, che avviene intorno ai 13 anni. Anche le unghie degli arti anteriori nel maschio sono più sviluppate che nella femmina.

Quanti anni ha ?

Atlante ha circa 20 anni (il suo carapace è lungo 69 cm), ha appena raggiunto la maturità sessuale e quasi sicuramente è una femmina.

Perchè è andato in ospedale? E quando?

E’ stata pescata al largo di Bellaria (Rimini), nel gennaio scorso, da una rete a strascico. E’ rimasta troppo tempo sott’acqua e aveva acqua nei polmoni.

Quanto vive una tartaruga marina?

Circa 70 anni

Cosa mangia??

Assolutamente di tutto, anche se sono prevalentemente carnivore.

Curiosità

La più grande vivente è marina, la tartaruga Liuto. E' un vero e proprio gigante dei mari che raggiunge 2 metri di lunghezza del carapace e 500 chili di peso.

La più grande estinta era sempre marina, l'Archelon. Il suo carapace poteva raggiungere una lunghezza di 3 metri per un peso di 2 tonnellate.

Sono protette? Sì, tutte le tartarughe marine sono specie protette

Sono a rischio di estinzione? Sì, tutte le tartarughe marine sono a rischio. Sono tutte nella Lista Rossa delle specie minacciate.

Perché sono a rischio? Per tanti motivi. Principalmente: per le catture accidentali negli attrezzi da pesca (reti, ami), perchè in molti paesi del mondo ancora si catturano come alimento o per vendere i gusci come souvenir, perchè in molti paesi del mondo ancora si prelevano le uova dai nidi per usarle come alimento, perché la presenza dell’uomo su tutte le coste e le spiagge ne sta cancellando i siti di deposizione delle uova, per l’inquinamento dei mari, per cambiamenti dell’habitat e del clima.